Il caffè secondo Tormoka

L'importanza della materia prima

Tutto parte dalla scelta dei caffè crudi, durante il raccolto nei paesi di origine, si possono trovare qualità differenti che ovviamente si diversificano come resa e naturalmente nel costo.

Dopo di che si passa alla tostatura: processo mediante il quale il caffè assume il classico colore “a testa di moro”.

Non tutti tostano in questo modo, si possono trovare molti caffè più scuri o bagnati (per l’aggiunta di acqua nel processo di raffreddamento).

Il procedimento della torrefazione Tormoka è rimasto quello di sempre.

Ci è stato dimostrato dal consumatore un apprezzamento che ci ha convinti che la vecchia via e le regole iniziali erano quelle che ancora oggi racchiudono in se il nostro significato di caffè.

caffe-tormoka-piantagioni

L'importanza delle origini

Le diverse miscele del caffè

Le miscele più pregiate si ottengono dall’unione di diversi tipi di caffè (chiamate origini) e possono essere Arabica dal gusto aromatico, dolce e delicato o un connubio di Arabica e Robusta dal gusto molto più corpose e cremose per creare il vero espresso Italiano.

Una buona miscela in genere è costituita da 5 a10 tipologie di caffè diversi, per cui la scelta degli stessi deve essere molto accurata.
Il gusto della miscela cambia anche in base alla provenienza delle varietà per mantenere la costanza e la perfezione del gusto in tazza, Tormoka degusta di volta in volta i migliori caffè per variare all’occorrenza, le percentuali da immettere nella miscela.

La perfezione non si può ottenere utilizzando sempre le stesse tipologie di caffè proprio per la difficoltà di reperire la materia prima, ecco perché le nostre miscele sono frutto dell’arte che il nostro Mastro Torrefattore ha riversato nelle sue ricette segrete, messe a punto con cura, che rendono unico e riconoscibile il caffè Tormoka.

Copyright © 2015 TORMOKA & C. s.a.s - Tutti i diritti riservati.

PARTITA IVA IT00444390025