I Paesi di origine del caffè Tormoka

Nel carrello: 0,00 €  | CARRELLO  | STORICO  ACQUISTI   |  
Nel carrello: 0,00 €   |    
Vai ai contenuti

I Paesi di origine del caffè Tormoka

TORMOKA
4 Novembre 2019
LA GEOGRAFIA DEL CAFFÈ: PAESI DI ORIGINE
Le origini del caffè, la bevanda più apprezzata e diffusa al mondo, sono avvolte nella leggenda. Le fonti più accreditate indicano l’Etiopia come Paese di provenienza della Coffea Arabica, l’arbusto da cui nascono i chicchi di caffè. Le prime piantine sarebbero state infatti individuate a Caffa, da cui deriverebbe il nome, e da qui, nei secoli XIII e XIV, si sarebbero diffuse nello Yemen e in Arabia, per poi approdare in Medio Oriente e in Europa. Il successo inarrestabile del caffè scatenò grandi interessi commerciali e in breve le piantagioni si diffusero prima nelle colonie orientali di Inghilterra e Olanda e poi in quelle centroamericane della Francia, per approdare infine in Sud America.
Oggi il caffè viene coltivato in modo intensivo in tutta la fascia tropicale e subtropicale. Delle 600 specie di piante conosciute, solo due vengono commercializzate a livello mondiale e utilizzate nella produzione delle miscele:
  • il Coffea Arabica, che cresce ad altitudini elevate (tra i 900 e il 2200 metri) con temperatura costante intorno ai 20°C;
  • il Coffea Robusta, che cresce ad altitudini meno elevate (tra i 200 e i 600 metri) e sopporta anche condizioni climatiche meno favorevoli.
Tormoka ha selezionato i migliori caffè del mondo per realizzare le sue miscele pregiate. Per quanto riguarda l’Arabica, che conferisce alla bevanda gusto e personalità, i Paesi di origine, da cui vengono importati i maggiori quantitativi di caffè, sono il Centro e Sud America (Colombia, Messico, Perù e Nicaragua), il Brasile, da cui proviene la pregiata varietà Santos dall’intenso sapore di cioccolato, pane tostato e nocciola, e l’Africa, in particolare il Sidamo Etiope, un caffè antico, dal delicato sentore di gelsomino, miele, agrumi e cacao. La Robusta, che dà alle miscele corpo e cremosità, viene importata in prevalenza dall’India (varietà Cherry, un caffè intenso dal sentore di legno), dal Vietnam e dall’Indonesia.
Questi preziosi chicchi provenienti da tutto il mondo una volta arrivati negli stabilimenti Tormoka di Borgo Ticino (Novara) vengono miscelati con arte per creare le sue miscele dal gusto unico e inconfondibile.



Torna ai contenuti