Blog - TORMOKA

Nel carrello: 0,00 €  | CARRELLO  | STORICO  ACQUISTI   |  
Nel carrello: 0,00 €   |    
Vai ai contenuti

Come pulire la macchinetta del caffè domestica

TORMOKA
14 Maggio 2021
L’importanza della manutenzione della macchina del caffè

 
La macchina per caffè espresso domestica permette di assaporare ogni giorno un caffè cremoso quasi come al bar ed è oramai presente in tantissime famiglie Italiane ma è fondamentale non trascurare la pulizia che può comportare a un progressivo deterioramento della macchina.
 
La pulizia della macchina del caffè è fondamentale per due motivi: da un lato, la presenza di concentrazioni di calcare può far sì che si inceppi il meccanismo, dall’altro la mancanza di pulizia può favorire la proliferazione di batteri. La macchina va pulita con frequenza, dunque, sia per ragioni meccaniche che igieniche. Ma ora vediamo nel dettaglio come procedere.
 
 
Come pulire la macchina del caffè in casa ed eliminare il calcare?

 
Per prima cosa leggere le indicazioni che vengono date dall’azienda produttrice nel libretto di istruzioni la prima volta che si effettua la pulizia della macchina del caffè. Molte volte vengono suggerite delle strategie specifiche per la decalcificazione e indicati i prodotti da utilizzare.

 
Normalmente, la decalcificazione della macchina del caffè è l’attività principale di pulizia e manutenzione. Per effettuarla è necessario inserire nella vaschetta dell’acqua della vostro elettrodomestico una soluzione con due terzi di acqua e un terzo di aceto bianco. Successivamente, la macchina va accesa e attivata, come per preparare un normale caffè.
 
Il liquido che vedrete uscire risulterà leggermente opaco, questo significa che la soluzione sta effettivamente eliminando il calcare attivo. Una volta terminato il cliclo di pulizia e prima di preparare di nuovo il caffè è necessario,  far andare la macchina solo con l’acqua per 2 o 3 volte, finché non restituisce l' acqua totalmente trasparente.

 
Qual'è la frequenza con cui effettuare la decalcificazione?
Si suggerisce di ripeterla circa una volta al mese. Più spesso, se l’uso è molto intenso.

Perché si usa l’aceto contro il calcare?
Economico ed ecologica

Questa strategia per decalcificare e pulire la macchina del caffè  funziona perché l’aceto, insieme all’acqua calda, ha il potere di sciogliere i residui di calcare.
 
Un’altra alternativa valida è, quella di utilizzare l’acido citrico, ma è meno semplice da reperire e può essere irritante a contatto con la pelle. Da applicare con cautela, ma è molto efficace contro il calcare.
 
È importante pulire sempre anche tutte le altre parti dell’elettrodomestico che si possono smontare come, ad esempio, il serbatoio.
 
Tutti le parti smontabili possono essere pulite lavandole con acqua calda e un detergente sgrassante non aggressivo. È importante lasciarle asciugare completamente prima di rimettere in funzione la macchinetta del caffè.
Tutte le azioni di pulizia vanno compiute con l’elettrodomestico rigorosamente spento e scollegato dalla corrente.



Torna ai contenuti